Q&A: chi ascoltare, la mente o il cuore?

CONDIVIDI L'ARTICOLO: se lo reputi interessante, potrebbe essere utile anche a qualcun altro!

Tempo di lettura: 2 min.

Il dilemma emozione/ragione ci accompagna da secoli:

dalla filosofia antica, ai presocratici, a Socrate, Platone, e poi Aristotele che ha orientato il pensiero filosofico e religioso per secoli e secoli, e poi ancora validato da Kant, fino ai giorni nostri…

Platone dipingeva l’anima come una biga guidata dall’auriga, la mente razionale, e trainata da cavalli imbizzarriti, le emozioni: il desiderio e l’animosità.

Nasce così il mito del carro e dell’auriga, o della biga alata, per metaforizzare e stigmatizzare la differenza tra ciò che è ragionevole, giusto, intelligente e desiderabile, e ciò che è invece istintivo, impulsivo, destabilizzante e ingannevole.

L’auriga tiene a bada i cavalli dell’animosità. Da un lato la parte sublime, animica, la ragione; dall’altra la parte meccanica, vegetale e animale.

Per secoli questa visione ha creato in alcuni filosofi la convinzione che le emozioni fossero un pericolo, ed in altri che lo fossero se non contenute, tenute a bada dalla ragione, ed ha generato un giudizio negativo nei confronti dell’emozionalità… e positivo nei confronti della ragione stessa.

Solo i più acuti hanno colto un aspetto affascinante:

Il desiderio e l’animosità costituiscono l’energia che tira la biga; senza di essa, infatti, il cocchiere andrebbe a piedi. I cavalli sono la nostra potenza! Potenza e basta! È infatti del cavaliere il compito di decidere ed imprimere la direzione.

Il motore da solo non ha direzione: è potenza pura, energia; sta al pilota guidare l’auto verso il traguardo e l’areo nella rotta. E’ nelle nostre mani il controllo.

Osservando il vento che è forza pura, noteremo come il marinaio ha imparato a valorizzarne la potenza, spingendolo nella vela e piegandolo alla sua traiettoria… ⛵

D’altra parte, vicendevolmente, il controllo senza potenza, la ragione senza energia emozionale, è come un’auto da corsa senza carburante. Inutile.

Ragione ed emozione, ragione e desiderio, sono le nostre capacità di controllo e potenza. La potenza è nulla senza il controllo, ma… non c’è controllo senza potenza.

Quindi cosa rispondere alla domanda: mente o cuore?

✌️ Cuore e mente! Grazie! ??

mente e cuore, grazie!

Vuoi saperne di più?

Leggi la nostra Guida alla Gestione delle Emozioni!

E per i più curiosi consigliamo la lettura di questi articoli ?

Q&A: Che cosa vuol dire “gestire” le proprie emozioni?

Q&A: Cosa posso fare quando mi sento scarico, demotivato?

Q&A: Che relazione c’è fra l’automotivazione e la gestione delle emozioni?

__________________

Per approfondire l’argomento, e imparare a gestire la propria motivazione e i propri stati emotivi, dai un’occhiata ai nostri corsi di Automotivazione e Pensiero Positivo e Gestione delle Emozioni e Stabilità Emotiva.

Per scoprire tutti gli altri corsi, clicca qui.

Picture of Claudio Venuto

Claudio Venuto

Esperto di comunicazione, intelligenza motiva, automotivazione e miglioramento personale. Fondatore del progetto Realize Yourself®.

Formatore, Personal Coach, Trainer psicologico e Consulente filosofico. Autore, ricercatore.

Cerca

Seguici su Facebook!

Realize Yourself nasce da un sogno: il desiderio di capire quali conoscenze e capacità sono importanti per sentirsi realizzati.

Tutto è iniziato con l’amore per la filosofia, orientale ed occidentale, per la scienza, per quegli uomini che nella storia dell’umanità hanno sentito il desiderio di impegnarsi per capire il senso delle cose.  La psicologia, la linguistica, l’intelligenza emotiva.

Questo, oggi, dopo tanti anni di esperienza, è il percorso formativo Realize Yourself: il primo Master integrato e completo per la Crescita e la Realizzazione Personale.

Ti auguro di trovare, lungo il cammino, ciò di cui hai bisogno per essere felice!

leggi gli Ultimi Post:

Weekly Tutorial